Villa Nappi, Sala Sommier

24 aprile > 8 maggio 2019

Inteatro ospita presso gli spazi di Villa Nappi la giovane e talentuosa coreografa campana Iole La Sala, la residenza è frutto della collaborazione pluriennale con il centro Anghiari Dance Hub.

L’artista sì è laureata presso l’Accademia nazionale di danza indirizzo contemporaneo con il massimo dei voti e la lode, con un saggio finale intitolato: Le memorie del corpo. Nel corso della sua breve carriera, ha svolto percorsi formativi importanti all’estero, come quelli presso la Maqamat Dance Theatre (Libano) e presso Uniti Space, Performing arts Kuala Lumpur (Malaysia) e prende costantemente parte a performance firmate dai grandi nomi della danza contemporanea, tra i principali Helder Seabra (Wim Vandekeybus, Sidi Larbi Chercaoui), Kristina Alleyne (Akram Khan, Wim Vandekeybus), Anton Lachky (Puzzle work). Iscritta al Biennio indirizzo contemporaneo, attualmente frequenta il Master di I livello Tecniche di improvvisazione “Cantiere Infinito” presso l’Accademia Nazionale di Danza. Da settembre 2019 è stata selezionata per entrare stabilmente a far parte, in qualità di danzatrice, della Transition Dance Company (London).


SPETTACOLO

“RE-BODY”

8 maggio 2019 ore 17.00

Villa Nappi, Sala Sommier

Un ricordo può attingere a una storia, a un racconto, un vissuto, un’esperienza. Può nascere giocando o facendo sul serio, può appartenere a quello che sei oggi o a chi è stato te nel passato. Esiste qualcosa al di là del nostro controllo che ha creato chi siamo, la nostra vita oggi; o qualche memoria lontana di cui non sempre siamo a conoscenza. Queste memorie ci strutturano e ci modificano, rendono giustizia oppure ci contraddicono. Tutto sedimenta e stratifica: siamo costruzione dei respiri degli altri, vento in tempesta, delle furie mai soffiate, siamo i passi lenti o veloci di chi fu.

coreografia e con Iole La Sala
luci Stefano Pirandello
con il sostegno di Accademia nazionale di Danza, Roma / Inteatro Residenze